VdeV Proto Endurance Series - Paul Ricard

14 giugno 2013

 Continuano a mietere successi le Sport Prototipo equipaggiate con sospensioni ORAM che partecipano alla serie VdeV Proto Endurance Series 2013. Anche al Paul Ricard, dove si è disputato il terzo round della serie sulla distanza delle 4 ore, il vertice della classifica finale è stato contraddistinto da un poker di barchette equipaggiate con gli ammortizzatori completamente realizzati a Fino Mornasco (CO): nello specifico gli ammortizzatori ORAM GI 35/325/3i con regolazioni a tre vie. 

Il successo delle barchette equipaggiate ORAM è stato ancora più eclatante sul veloce tracciato della Costa Azzura, con la sequela delle prime tredici posizioni interrotta solo dall\'inserimento della Ligier di Alliot-Clairet in quinta posizione. A fare la parte del leone nella 3 Ore del Paul Ricard sono state le Norma con un poker che ha occupato il vertice della classifica, rispettivamente con Accary-Delafosse, Capillaire-Bourdin e Mondolot-Zollinger che si sono giocati i tre gradini del podio fin sotto la bandiera a scacchi dove sono transitati racchiusi in soli due secondi. Insomma, si è cambiato palcoscenico, con caratteristiche ben differenti dal tracciato del Mugello sul quale si era disputata la prova precedente, ma la musica non cambia.

E soprattutto non cambia il minimo comune denominatore: tutte le vetture di vertice, anche se di marchi differenti, hanno scelto per la loro dotazione di base gli ammortizzatori ORAM GI 35/325/3i con regolazione a tre vie, a conferma che questi si adattano perfettamente ad ogni tipologia di vettura e di tracciato, agevolando il feeling dei piloti e di conseguenza il lavoro dei tecnici dei vari team. Il VdeV Proto Endurance Series tornerà in pista a Dijon il prossimo 30 giugno per il quarto round della serie 2013.